Come aprire un Conto Corrente Bancario nel Regno Unito

Se stai programmando di andare a vivere nel Regno Unito per 3 mesi o più, la cosa più raccomandata e sensata da fare è aprire un conto corrente con una banca inglese.

Aprire un conto bancario in Inghilterra non è la cosa più semplice del mondo, ma non è nemmeno impossibile. Con queste dritte diventerà molto più semplice.

Se aprirai un conto corrente in Inghilterra potrai:

  • ricevere lo stipendio del tuo nuovo lavoro in Inghilterra. Generalmente, infatti, avrai difficoltà ad accreditarlo su un conto di un altro Paese.
  • cambiare Euro in Sterline (e viceversa) senza alcun tipo di commissione con Transferwise.
  • pagare con una carta di debito (quello che in Italia chiamiamo Bancomat) in sterline, in modo da evitare le commissioni che avresti pagando con la tua carta italiana.

È un processo semplice e veloce.

Nel Regno Unito non è previsto nessun tipo di commissione bancaria (né per prelevare denaro allo sportello automatico di altre banche, né per il mantenimento della carta o del conto). Potrai chiudere il tuo conto corrente quando vorrai con una semplice telefonata o andando in una filiale.

Buono Sconto per Bonifico Internationale Gratuito

Documenti necessari per aprire un conto corrente in UK

Per aprire un conto corrente in una banca inglese avrai bisogno solamente di due documenti:

1 . Passaporto valido: a volte può essere possibile farlo anche con la Carta d’Identità, ma è raro, ma è sempre meglio viaggiare in Inghilterra con il passaporto.

  1. Proof of address: potrebbe essere necessario dimostrare che stai vivendo nel Regno Unito, per questo avrai bisogno di una proof of address (prova di residenza). È solo un documento che certifica che vivi in UK: può essere la ricevuta d’affitto, le bollette del telefono, dell’acqua e dell’elettricità, di internet, ecc.

Se vivi in un ostello, college, residenza universitaria o famiglia come ragazza/o alla pari, dovrai chiedere a chi ti ospita che ti faccia una proof of address. Non ti preoccupare, non sarai sicuramente il primo, per loro è quasi una routine.

Se invece sei in UK per questioni lavorative, è molto utile usare come proof of address la ricevuta dell’appuntamento per il National Insurance Number.

Aprire conto bancario a londra

Le Banche del Regno Unito

Il sistema bancario inglese è molto simile a quello italiano; l’unica differenza è che i servizi bancari on-line sono più semplici e intuitivi da utilizzare, e che web e app sono più all’avanguardia. In Italia, per esempio, è comunque necessario recarsi ad una filiale per operazioni che si potrebbero benissimo fare online.

Le principali banche del Regno Unito sono Barclays, Santander, Llodys, HSBC, Royal Bank of Scotland (RBS) e Natwest. Queste banche sono presenti in tutto il Paese, con filiali in ogni città -a Londra in ogni quartiere-. Non avrai sicuramente problemi a trovarne una.

Quale Banca Scegliere?

Quasi tutte le banche prevedono le stesse condizioni per aprire un conto bancario base. è il tipo di conto che fa per te se quello che ti interessa è prelevare sterline, effettuare trasferimenti internazionali ed avere una carta di debito -per non spendere più di quello che si ha- per fare pagamenti e acquistare online.

Solitamente non dovrai pagare alcuna commissione su questi conti e per questi servizi.  Potrai prelevare denaro, fare operazioni con l’home banking, il tutto senza che ti venga addebitato un centesimo per questi servizi. È bene comunque ricordare che le banche multinazionali operano in modo indipendente in ogni Paese, e che quindi anche le tassazioni possono variare in base a dove si opera. Il fatto che tu abbia un conto con Barclays Italia, per esempio, non vorrà dire che automaticamente ne potrai aprire uno con Barclays UK; sono infatti due istituti completamente indipendenti, e per loro sarai semplicemente un nuovo cliente.

Nelle banche non esiste una politica comune per l’apertura di conti correnti, perciò se dovessi avere problemi in una filiale potrai provare in un’altra.

Se hai un contratto di lavoro e di affitto non avrai nessun problema ad aprire un conto corrente in qualsiasi banca del Regno Unito; sarai quindi libero di scegliere la banca che preferisci. Se invece non disponi di un lavoro o un di una prova di affitto, le banche che ti renderanno la vita più semplice sono:

    1. Barclays

Barclays è da sempre una delle banche che semplifica maggiormente l’apertura di un conto corrente, e ha filiali in tutto il mondo. Attualmente, per aprire un conto qui, hai bisogno solamente del passaporto europeo.

Questa banca offre un conto corrente basico chiamato “Barclays Bank Account” che non ha alcun tipo di costo di mantenimento, e con il quale puoi effettuare tutte le operazioni bancarie essenziali. Prevede inoltre una carta di debito VISA contactless. È possibile che ti chiedano un deposito iniziale tra i £30 e i £50, ma li potrai poi ritirare quando vorrai.

  1. Lloyds

Lloyds è un’altra ottima banca per aprire un conto corrente nel Regno Unito se sei appena arrivato e non hai ancora una una proof of address; non chiedono infatti altro all’infuori del passaporto europeo.

Se deciderai di aprire qui il tuo conto corrente, il consiglio cade sul  “Lloyds Cash Account“, con il quale avrai una carta di debito VISA contactless gratuita; sarai in grado di fare tutte le operazioni bancarie di cui avrai bisogno senza alcun tipo di problema.

  1. TSB

Questa è una banca gemella alla Lloyds Bank, e offre gli stessi conti bancari e condizioni, quindi è allo stesso modo conveniente. Il miglior conto corrente che tu possa aprire se cerchi un conto base è “TSB Cash Account”: potrai effettuare tutte le operazioni bancarie senza alcuna commissione bancaria e la carta di debito è compresa.

  1. HSBC:

Non serve nessuna proof of address: l’unico documento necessario è il passaporto italiano. Qui hai la possibilità di richiedere il modulo di apertura conto in italiano. Il conto corrente raccomandato in questo caso è il “HSBC Banck Account“: non prevede alcuna commissione o costo di mantenimento e la carta di debito è assolutamente gratuita.

Buono Sconto per Bonifico Internationale Gratuito

Com’è il sistema bancario del Regno Unito?

Le banche principali del Regno Unito: sono HSBC, Natwest, Lloyds TSB, Royal Bank of Scotland (RBS), Barclays e Santander. Hanno molte filiali in tutto il Paese, quindi non dovresti avere problemi a trovarne una.

Esistono ovviamente diversi tipi di conto correte; qualunque sia il nome che la sezione marketing della banca ha inventato, in UK si possono generalmente distinguere tre tipi di conto:

Conto corrente base: per tutti coloro che non hanno un contratto di lavoro. Con questo tipo di conto corrente potrai realizzare tutte le operazioni bancarie di base, come acquistare su internet, fare bonifici, pagare le bollette, etc. È inclusa una carta di debito gratuita con la quale potrai pagare in tutti i negozi e prelevare da qualsiasi sportello automatico senza commissioni.

Conto corrente standard: sostanzialmente è come il precedente, ma in più ti permette di fare uno scoperto (detto anche overdraft), ovvero spendere più soldi di quanti ne disponi in quel momento sul conto corrente.

Conto corrente speciale: include alcuni benefici come l’accumulazione di punti rimborsabili, assicurazione di viaggio, sconti, interessi, ecc. Un esempio è il conto “1,2,3 ” della Santander. Hanno un requisito minimo di reddito mensile.

Conto di risparmio: sono molto comuni nel Regno Unito e non hanno alcuna spesa. È un conto corrente normale, con il quale hai la totale disponibilità dei tuoi soldi e il tuo fondo avrà una remunerazione del tasso annuo tra lo 0.5% e 1.5%. Questo tipo di conto in un certo modo completa gli altri tipi di conto: in questo modo potrai prelevare o caricare soldi sul conto di risparmio in modo automatico e in qualsiasi momento. A fine mese ti verranno calcolati gli interessi. Sappi che nel Regno Unito il reddito da interessi bancari è esente da imposte fino a £ 1.000 in interessi.

Tieni sempre a mente che nel Regno Unito la maggior parte delle banche e dei conti correnti non hanno nessun tipo di commissione di mantenimento, gestione, apertura, chiusura, prelievo allo sportello automatico, ecc. Per questo non ha molto senso aprire un conto con qualsiasi tipo di commissione.

Tutti i conti correnti includono una carta di debito gratuita con cui operare on-line o con cui pagare. Tuttavia le carte di credito sono più difficili da ottenere perché richiedono un passato bancario nel Regno Unito.

Sportelli automatici (ATM): non ci sono commissioni sui prelievi dagli sportelli automatiche di qualsiasi banca, o da quelli che può trovare nelle stazioni o vicino ai supermercati, purché sia in qualche modo comunicato chiaramente che il prelievo è gratuito. L’unica commissione che potresti dover pagare è se prelevi all’interno di bar e discoteche.

Di cosa ho bisogno per aprire un conto corrente in Inghilterra?

Nonostante aprire un conto in banca in Inghilterra sia abbastanza semplice, è bene ricordarsi di due passi fondamentali per evitare inutili ritardi.

  1. Prepara la documentazione necessaria: il passaporto, la proof of address (se ce l’hai e se serve), la lettera di accettazione dell’università o dell’accademia, il contratto di lavoro o della famiglia che ti ospita come ragazza/o alla pari, ecc. Quindi, oltre al passaporto, ogni documento che comprovi:
  • che vivi per il momento nel Regno Unito
  • che specifichi il  motivo per il quale vivi nel Regno Unito.
  1. Scegli la banca in cui vuoi aprire il conto: considera la vicinanza della filiale, il tipo di conto che desideri avere, la facilità di apertura del conto corrente (nel caso tu possa dimostrare la tua residenza).
  1. Ricordati di fissare un appuntamento: per questo, puoi trovare un modulo on-line da compilare. È possibile fissare appuntamenti per banche diverse o per diverse filiali della stessa banca, però ricordati per correttezza di cancellare il resto degli appuntamenti una volte che avrai aperto il conto con una determinata banca. Sempre meglio comportarsi in modo corretto.
  1. Se l’inglese non è il tuo punto di forza, inizia già ad impararlo e preparati le risposte ad alcune domande standard che ti verranno sicuramente fatte in banca al momento dell’apertura del conto. Ad esempio:
  • Da quanto tempo risiedi nel Regno Unito
  • Per quanto tempo pensi di vivere nel Regno Unito (in questo caso,meglio dire che è illimitato o per più di un anno, visto che le banche non sono interessate a clienti che prevedono di fermarsi solo per 3 mesi).
  • Perché hai bisogno di un conto corrente: ricevere lo stipendio, pagare l’alloggio, ricevere soldi dalla mia famiglia italiana, pagare nei negozi inglesi senza commission sono tutte risposte valide.
  • Stima del reddito e delle spese mensili
  • Indirizzo di residenza attuale
  1. Vai all’appuntamento con tutta la documentazione necessaria; uno dei consulenti ti assisterà e ti spiegherà che tipo di conto corrente è meglio per te, facendoti una serie di domande molto semplici. Non essere nervoso, non è niente di più di una semplice routine.
  1. Se per qualche motivo non puoi aprire un conto corrente, vai in un’altra filiale o prova con un’altra banca. Se invece hai aperto il conto, controlla bene tutti i documenti che ti hanno dato e in tre giorni ti arriverà a casa la carta di debito. Dovrai inoltre attivare il PIN della home banking, con il quale potrai effettuare tutte le operazioni. Meglio anche scaricare l’app della banca.

Buono Sconto per Bonifico Internationale Gratuito