Ricevere un Bonifico Dall’Estero: Metodi, Costi e Molto Altro [2022]

Che si tratti di affari privati o per motivi professionali, prima o poi può capitare a tutti di dover ricevere un bonifico dall’estero, operazione che ha dei costi e tempi stabiliti in base a criteri ben precisi. E ricevere un bonifico dall’estero in valuta diversa dall’euro può risultare molto oneroso.  Purtroppo il costo del bonifico internazionale non è fisso, e dipende dal luogo di provenienza, la valuta e dall’istituto di credito o conto posseduti, tra gli altri fattori.

Esistono comunque delle alternative che permettono di ricevere un bonifico estero gratis, tra cui il conto multivaluta di Wise. Ne parleremo in maniera dettagliata più avanti.

I migliori modi per ricevere denaro dall’estero

Per fortuna oggi esistono diversi sistemi per ricevere denaro dall’estero. C’è vasta scelta tra tempi, modalità e soprattutto costi. I metodi principali sono:

  1. Conto corrente multivaluta online
  2. Provider specializzati in trasferimenti di denaro internazionali
  3. Trasferimento internazionale da banca a banca
  4. Ritiro in contanti
  5. Consegna a casa
  6. Mobile wallet

 

Ricevere un bonifico dall’estero: come funziona

Bonifico dall’estero in EURO (SEPA)

Qualsiasi persona che possiede un conto bancario può ricevere un bonifico estero, che provenga da paesi aderenti all’area SEPA o da fuori.

SEPA è l’acronimo di Single Euro Payments Area e include, tra gli altri, i paesi dell’area UE che utilizzano l’euro come valuta. Il bonifico SEPA viene fatto quindi solo in EURO. I paesi che aderiscono a questo sistema sono attualmente 36, di cui 19 sono gli stati UE che usano l’euro, 9 sono membri della UE che non hanno adottato l’euro ma lo utilizzano per i pagamenti, e 8 non sono membri UE.

I dati che devono essere comunicati, per ricevere un bonifico SEPA, a chi deve effettuare il trasferimento, sono:

  • Nome Beneficiario
  • IBAN / Numero Conto
  • Nome Della Propria Banca

Normalmente non viene richiesto il codice BIC/SWIFT per i bonifici in area SEPA, ma può convenire comunicarlo comunque a chi deve effettuare il trasferimento. 

Sia l’IBAN che il codice BIC e/o SWIFT, sono informazioni che identificano il conto e la banca di destinazione, e sono entrambi visualizzabili sull’estratto cartaceo o elettronico del proprio conto.

Bonifico dall’estero in Valuta Straniera

Chiunque può ricevere un bonifico da un conto corrente estero in valuta straniera. Non cambia molto dal ricevere un bonifico estero in Euro SEPA. Infatti, per ricevere bonifici dall’estero o internazionali non è necessario che il paese dal quale proviene il bonifico sia aderente all’area SEPA, poiché ovviamente i soldi si possono anche ricevere attraverso un bonifico in valuta estera proveniente dall’Australia, dagli USA, ecc. Normalmente, quando arriveranno, la banca tua o quella del mittente cambieranno la valuta in euro, richiedendo una commissione. C’è un modo più economico di fare tutto ciò, ed è con il conto multivaluta di Wise.

I dati da comunicare a chi deve effettuare il bonifico internazionale SWIFT, sono più o meno gli stessi del bonifico SEPA:

  • Nome Beneficiario
  • Numero Conto, BIC/SWIFT (della propria banca)
  • Nome Della Propria Banca

1. Un conto multivaluta online

Un conto multivaluta ti permette, come suggerisce il nome, di gestire allo stesso tempo diverse valute. La sua comodità risiede principalmente nel poter inviare e ricevere soldi dall’estero risparmiando tempo e denaro sulle operazioni di cambio. Un altro grande vantaggio è, quando sei in viaggio, la possibilità di effettuare pagamenti in valuta locale senza sovrapprezzi o alte commissioni su cambi e prelievi.

Alcune banche tradizionali offrono ai propri clienti la possibilità di aprire un conto multivaluta, ma i costi di gestione possono essere alti. L’alternativa economica è l’apertura di un conto corrente multivaluta online con piattaforme specializzate in questo tipo di servizio. I costi sono generalmente più bassi e la procedura di apertura è semplice e veloce: meno burocrazia, meno requisiti, pochi documenti da presentare e puoi fare tutto senza muoverti da casa.

Wise

Aprire un conto multivaluta con Wise è gratuito e non ci sono spese mensili di gestione. Le valute supportate da Wise sono oltre 50, e potrai avere gli estremi del tuo conto in 10 divise, tra cui ovviamente euro, dollari statunitensi e sterline inglesi.

  • Ideale per: viaggiatori, studenti all’estero, persone che cercano un modo più economico e più semplice rispetto alla banca tradizionale per la gestione del proprio denaro
  • Come ricevere denaro con Wise: puoi ottenere gli estremi del tuo conto multivaluta in una delle 10 valute disponibili, da comunicare alla persona che vuole inviarti un bonifico dall’estero
  • Tariffe: il conto multivaluta è gratuito, chiedere la carta di debito associata ha un costo di 7 euro una tantum, ricevere denaro è gratis, inviare denaro all’estero ha una commissione fissa molto bassa e una commissione variabile che corrisponde a una percentuale sulla somma inviata
  • Tasso di cambio: a differenza di tanti altri servizi simili, Wise applica a tutte le transazioni internazionali il tasso di cambio medio di mercato, senza maggiorazioni né costi nascosti
  • Velocità: Wise è un servizio in generale molto veloce, l’80% dei bonifici arriva a destinazione entro le 24 ore perché usa la propria rete, e circa il 40% di questi arriva entro pochi minuti. Tra utenti Wise di solito è istantaneo

 

 

Revolut

Revolut è una banca a tutti gli effetti, ma è diversa da un normale istituto di credito. Puoi scegliere tra quattro diversi piani (incluso uno gratuito) e tanti servizi extra perfetti per chi viaggia spesso, come assicurazione sanitaria oppure sul bagaglio. Con il conto multivaluta di Revolut ottieni una carta di debito da usare praticamente in tutto il mondo.

  • Ideale per: persone che viaggiano molto spesso (per lavoro o per piacere) o chi opera con paesi esteri. Anche per appassionati di trading e criptomonete 
  • Come ricevere denaro con Revolut: puoi ricevere denaro su Revolut come su qualsiasi altro conto poiché avrai i tuoi estremi personali
  • Tariffe: puoi scegliere tra quattro diversi piani personali con diversi costi di gestione (da 0 a 13,99 euro al mese), i costi delle singole operazioni variano a seconda del piano scelto. Il cambio valute è gratis fino a 1000 euro, poi viene applicata una commissione o meno a seconda del piano sottoscritto
  • Tasso di cambio: normalmente è quello medio di mercato ma può variare a seconda del piano scelto e del periodo in cui si effettuano i cambi
  • Velocità: l’invio di denaro tra utenti Revolut è istantaneo, all’interno del circuito SEPA da 1 a 3 giorni, i trasferimenti SWIFT possono allungarsi fino a 5 giorni

2. Provider specializzati in trasferimenti di denaro internazionali

Come abbiamo già avuto modo di vedere nei paragrafi precedenti, non ci sono solo le banche tradizionali a occuparsi dei trasferimenti internazionali di denaro. Si può contare infatti anche sui provider specializzati in questo genere di servizi.

Si tratta di piattaforme facili da usare, spesso completamente online, che ti permettono di ricevere soldi dall’estero in diverse modalità: sul tuo conto corrente, sul telefono o in altri modi.

Senza muoverti da casa, potrai inviare oppure ricevere denaro dall’estero usando semplicemente il tuo smartphone e una carta di debito o credito. Solitamente il mittente potrà scegliere la tariffa più conveniente, che potrebbe variare a seconda del metodo di pagamento o della velocità di trasferimento. Di norma, questi servizi sono gratuiti per chi riceve denaro dall’estero.

Wise

Per ricevere denaro dall’estero con Wise non dovrai fare altro che fornire le tue coordinate bancarie al mittente: il denaro finirà direttamente sul tuo conto, senza commissioni per te e in tempi generalmente molto brevi (entro le 24 ore nella maggior parte dei casi).

Il mittente, invece, pagherà per una transazione legata al tipo di operazione scelta e del servizio finanziario utilizzato. Se anche chi invia denaro è un utente Wise le tariffe saranno molto basse (con la stessa valuta potrebbero essere pari a zero).
 

 

TorFX

Con TorFX puoi inviare bonifici internazionali una tantum o ricorrenti sfruttando il momento giusto per il cambio di valuta più favorevole (supporta oltre 60 divise). Il mittente può impostare la transazione online oppure per telefono. Non sono previste commissioni ma il tasso di cambio è maggiorato. Per ricevere denaro dall’estero con TorFX dovrai fornire al mittente gli estremi del tuo conto bancario e il bonifico dovrebbe arrivare entro 1 o 2 giorni, a seconda della valuta.

 

 

Remitly

Remitly è un servizio di rimessa digitale pensato per chi lavora o vive lontano dai propri cari. Sito e app sono infatti utilizzabili in oltre 15 lingue per inviare denaro in più di 100 paesi.

Le tariffe variano molto a seconda del paese e del metodo di ricezione: deposito bancario, ritiro di contanti, mobile money (servizi di wallet digitali come WeChat e GCash o PayMaya) e consegna a domicilio. Inoltre il mittente può scegliere tra due diverse velocità di ricezione: la tariffa Express (più cara) e la Economy per chi non ha fretta di ricevere il denaro dall’estero.
 

 

WorldRemit

WorldRemit ti permette di ricevere denaro dall’estero in oltre 130 paesi del mondo. Non ha un tariffario unico: per sapere quanto può costare una transazione puoi accedere alla home page del sito e avviare una simulazione. Puoi ricevere denaro in cinque diverse modalità, non tutte disponibili in ogni paese: ritiro in contanti, bonifico bancario, mobile money se usi un servizio di wallet digitale (come Inwi o M-Pesa), ricarica del saldo telefonico, consegna a domicilio.
 

 

Effettuare un trasferimento internazionale da banca a banca

Uno dei sistemi più tradizionali per ricevere soldi dall’estero è il bonifico internazionale, cioè il trasferimento da banca a banca. I costi variano a seconda se la transazione è dentro o fuori l’area SEPA e se è coinvolta o meno una valuta diversa da quella di ricezione.

Per ricevere un bonifico dall’estero dovrai comunicare gli estremi del tuo conto corrente al mittente che si occuperà poi di tutto tramite la propria banca (anche del pagamento delle commissioni per la transazione). Tra i dati non può mancare il tuo codice BIC/SWIFT, ovvero il codice di sicurezza che identifica il tuo istituto di credito nel circuito internazionale.

Anche se si tratta di uno dei metodi più sicuri possibili (soprattutto per importi ingenti), considera che le spese per il mittente possono essere alte tra costi di operazione, eventuali tariffe di enti intermediari e, soprattutto, cambio di valuta. Le banche tradizionali, infatti, di norma applicano un tasso di conversione maggiorato rispetto a quello di mercato, quindi potrebbe comportare una spesa maggiore per chi invia o un importo inferiore per chi riceve.

Inoltre per i trasferimenti in valuta diversa potrebbero essere applicate commissioni per l’incasso anche al destinatario.

Intesa Sanpaolo

Se la tua banca è Intesa Sanpaolo e hai un conto di base non dovrai pagare niente per ricevere un bonifico dall’estero in area SEPA. Se il bonifico è extra SEPA o in valuta diversa dall’euro sono previste alcune commissioni per il ritiro: una commissione fissa di 8 euro per l’accredito sul conto, una sul servizio (di 16 euro fino a 50.000 euro, di 12 euro oltre i 50.000 euro) e una commissione di intervento del 2,2‰ con un minimo di 4 euro. Inoltre il tasso di cambio potrebbe essere maggiorato.

Unicredit

Per i clienti Unicredit, ricevere un bonifico dall’estero in area SEPA è gratis. Le commissioni per i bonifici in valuta straniera sono di 16,25 euro e viene richiesta una tariffa sul servizio dello 0,22% (il minimo è 4 euro). Il tasso è quello applicato dalla banca.

4. Ritiro in contanti

Non sempre il destinatario vuole o può ricevere denaro su un conto corrente o su un’app di wallet digitale. In alcuni casi l’opzione più valida per ricevere denaro dall’estero è il ritiro in contanti.

Il vantaggio principale è che ti basterà recarti in una filiale con i documenti di riconoscimento richiesti per avere in mano e in poco tempo il denaro in contanti.

Se vivi in una grande città non dovresti avere problemi, ma il ritiro in contanti potrebbe risultare complicato se nella tua zona non dovessero esserci filiali o agenti locali. Un altro svantaggio, oltre alla mancanza di punti di ritiro, è anche il fatto di dover sottostare agli orari di apertura, un dettaglio da non sottovalutare se hai fretta.

Western Union

Western Union è uno dei servizi più conosciuti e diffusi al mondo per l’invio di denaro all’estero, tanto da essere scelto come partner da molte grandi aziende. Western Union non è il sistema più economico se devi effettuare un bonifico, ma è sicuramente uno dei più semplici e affidabili per quanto riguarda il ritiro di denaro in contanti all’estero. Ha filiali e agenti un po’ in tutta Italia, anche se le zone rurali e i paesini sono meno serviti.

Il mittente può inviare denaro tramite Western Union online (registrandosi al sito e pagando con la carta) oppure presso una sede locale. In agenzia dovrà compilare il modulo “Per inviare denaro” e consegnarlo all’agente insieme all’importo in contanti e un documento d’identità valido.

Il destinatario, per ritirare il denaro inviato dall’estero con Western Union, dovrà recarsi in un’agenzia, compilare il modulo “Per ricevere denaro” e presentarlo all’agente insieme a:

  • Un documento d’identità valido
  • L’importo da ricevere
  • Il numero di controllo della transazione (MTCN)

Tempistiche e prezzi dei servizi offerti da Western Union possono variare a seconda di diversi fattori.

5. Consegna a casa

La consegna di denaro a casa è prevista solo in alcune zone del mondo e presso alcuni provider di servizi finanziari. Per esempio con Remitly è disponibile solo nelle Filippine, in Vietnam o nella Repubblica Dominicana, mentre WorldRemit offre la consegna a domicilio esclusivamente in Vietnam. 

Mittente e destinatario dovranno accordarsi per fornire i dati al corriere. Questo tipo di consegna, infatti, viene effettuata solo alla persona indicata munita di appositi documenti di riconoscimento.

Si tratta di un’opzione con costi sempre abbastanza alti rispetto ad altre soluzioni. Inoltre è un po’ macchinosa e può richiedere molti più giorni rispetto ad altri sistemi. Tuttavia in alcuni casi potrebbe essere l’unica scelta possibile, per esempio se ti trovi in una zona rurale mal comunicata, non hai modo di uscire da casa e non puoi recarti in una città vicina presso una filiale fisica.

6. Mobile wallet

I servizi di mobile wallet, nati qualche anno fa con l’evoluzione degli smartphone, oggi sono facili da usare e sicuri. Sono semplici applicazioni da scaricare sul telefono per la gestione del denaro digitale e delle carte.

Tra i più importanti e diffusi in Italia troviamo Google Pay e Apple Pay, ma in realtà le app di mobile wallet oggi sono tantissime, ognuna delle quali con le proprie caratteristiche, funzioni e tariffe. Per esempio, alcuni di questi servizi sono integrati nella app di messaggistica, altri funzionano solo all’interno delle app di fitness e così via.

Alcuni provider permettono ai propri utenti di scambiare denaro tra loro in maniera istantanea e a costi bassissimi (oppure gratuitamente), altri sono specializzati nel ricevere denaro dall’estero sotto forma di credito telefonico.

Aprire un account è solitamente molto semplice: si fa tutto da smartphone e il processo di verifica è abbastanza breve, ma è necessaria un po’ di dimestichezza con la tecnologia. Normalmente non ci sono costi di gestione ed è possibile collegare diversi conti (sia tradizionali che online) e diverse carte. 

In conclusione, le app di mobile wallet possono essere una comoda opzione per ricevere piccole somme dall’estero in maniera rapida o per ricaricare il saldo telefonico, ma l’offerta è molto varia e conviene considerare diversi provider per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Ricevere un bonifico dall’estero: quanto costa

Generalmente, per i bonifici provenienti da conti bancari appartenenti all’area SEPA non ci sono costi da sostenere per il ricevente, perché vengono trattati come un bonifico interno in Italia ricevuto in Euro.

Con un bonifico estero in valuta invece, la propria banca può applicare una commissione che viene stabilita in base al paese da dove proviene il trasferimento, ovviamente extra UE e non SEPA. Queste sono le tipiche commissioni da aspettarsi sui bonifici esteri:

  • una commissione fissa che può variare da 0 a 20 €
  • una commissione sul servizio che può variare da 0,2% al 3% con un minimo quasi sempre richiesto
  • una commissione sul cambio valuta che può andare dallo 0,2% al 3%

Per conoscere le eventuali commissioni in modo esatto e il costo di un bonifico internazionale è necessario consultare le condizioni della propria banca o rivolgersi allo sportello della stessa per domandare a un operatore quali sono i costi previsti.

Come accennato ci sono delle alternative che ti permettono di ricevere un Bonifico Estero Gratis, come con il  conto multivaluta di Wise.

 

Elenco delle Banche e i costi per ricevere il Bonifico Estero

Ricevere un bonifico dall’estero: tempi di accredito

Come accade per le commissioni, anche i tempi di accredito variano in base al tipo di canale che viene utilizzato (SEPA o SWIFT) per effettuare il bonifico e in base al paese di provenienza.

In linea di massima, per i bonifici dall’estero provenienti dall’area SEPA ci vogliono circa 2 giorni lavorativi, mentre per i paesi extra UE non SEPA i tempi si allungano e possono arrivare fino a 10 giorni.

Devo pagare delle tasse per ricevere denaro dall’estero?

Come abbiamo accennato, se ti trovi in Italia, per ricevere un bonifico dall’estero proveniente dall’area SEPA non dovresti pagare niente. Se il denaro è in una valuta diversa dall’euro la tua banca o provider potrebbe applicare dei costi. L’unico modo per accertarti delle spese da sostenere per ricevere un bonifico dall’estero è contattare direttamente l’assistenza clienti o consultare le condizioni della banca o servizio scelti.

C’è un limite per ricevere denaro dall’estero?

Le banche normalmente non hanno limiti minimi o massimi. Per i provider di trasferimenti internazionali invece le cose cambiano, ma tutto dipende dal servizio che scegli. Alcuni non pongono limiti, altri invece ne hanno di molto bassi che non possono essere cambiati. Altri ancora impongono dei massimi che però, su richiesta, possono essere aumentati. Consulta le condizioni del servizio che ti interessa per accertarti gli eventuali limiti e come aumentarli se fosse necessario.

Tieni presente inoltre che ogni paese applica le proprie norme locali per la lotta all’evasione fiscale e al riciclaggio di denaro. In Italia, per movimenti fino a 15.000 euro non ci sono problemi. Superata questa soglia potrebbero essere effettuati dei controlli per verificare l’esatta provenienza del denaro e quindi i trasferimenti potrebbero essere bloccati.

Conclusioni

Come avrai capito, ricevere un bonifico dall’estero è semplice. Tuttavia è consigliabile verificare sempre le condizioni della propria banca riguardo a questo genere di operazioni, perché secondo il tipo di conto corrente che si ha e alle regole imposte dall’Istituto di Credito si può andare incontro a spiacevoli sorprese sia in materia di commissioni che di eventuali cambi di valuta.

La maggior parte delle banche infatti non ammette valute diverse dall’euro, e applica commissioni molto alte nel momento della conversione da una valuta all’altra. Questo può rappresentare un problema soprattutto per chi ha la necessità di accedere a questo tipo di operazioni in maniera continuativa.

Ricorda di avere sempre a disposizione tutti i dati necessari da comunicare a chi deve effettuare il bonifico dall’estero, in modo tale da evitare incomprensioni e fastidiosi ritardi. Infine, considera un servizio alternativo, come quello di Wise e gli altri provider, che ti permettono di ricevere bonifici esteri gratis o con commissioni più basse rispetto a quelle che pagheresti con una banca tradizionale.  

FAQ 

1. Quanto tempo ci vuole per ricevere un trasferimento di denaro dall’estero?

I tempi di ricezione variano moltissimo in funzione del metodo scelto da chi invia denaro. Alcuni provider permettono di ricevere denaro in maniera istantanea (solitamente a un prezzo più elevato). In altre occasioni possono volerci invece diversi giorni. Tuttavia è possibile stimare una media generica che va da 1 a 3 giorni nella maggior parte dei casi.

2.  Quanto costa ricevere denaro dall’estero?

Quasi sempre ricevere denaro non suppone costi per il destinatario e a pagare l’operazione è solitamente il mittente. Tuttavia alcune banche o provider potrebbero applicare delle commissioni extra al destinatario per l’operazione o per il cambio valuta.

3.   Devo dichiarare un trasferimento internazionale di denaro?

Se effettui questo tipo di operazione con un provider regolamentato da appositi enti di controllo, non è necessario effettuare nessuna dichiarazione nella maggior parte dei casi. Tuttavia in alcuni paesi del mondo le leggi locali potrebbero obbligarti a farlo (generalmente queste norme si applicano solo una volta superate certe soglie). Se ti trovi in un paese straniero è buona norma informarsi sulle regolamentazioni finanziarie locali prima di effettuare transazioni importanti.